IMIEI VIAGGI

84193612_183762796185743_335470294950163

PERCHE' VIAGGIO

Innanzitutto viaggio perchè viaggiando lento, conosco.

 

Secondo John Steinback, "le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi a fare le persone". I viaggi plasmano le persone e quando quest'ultime tornano non sono più le stesse, perché "crescono" sotto il profilo culturale, sociale e morale. In fondo, se ci pensiamo bene, la vita non è altro che un infinito cammino alla scoperta di ciò che non conosciamo: luoghi, tradizioni, cibi, persone, usanze, costumi, culture, storie e, cosa più importante, "noi stessi".

Poi viaggio perchè viaggiando ho scoperto che la bicicletta è uno straordinario mezzo di comunicazione.

 

Pedalando sulle strade dei luoghi che sono stati teatro di guerre, di violenze, di intolleranze e di razzismo, la mia bici è in grado di coinvolgere magicamente la gente che incontro o che mi segue, nella Conoscenza di quelle tragiche storie, delle motivazioni che hanno condotto a quelle tragedie. Il mio lento viaggiare diventa quindi lo spunto per riflettere su quei fatti.

Giovanni Paolo II diceva che "la miglior speranza di Pace sono i giovani che conoscono cosa è stata la guerra". Nel mio piccolo cerco di diffondere quella Conoscenza, pedalando.

E' questo il motivo che mi ha condotto a Auschwitz, in Israele, in Normandia, in Russia. 

Inoltre viaggio portando idealmente con me ogni volta, la valigia di cartone, la stessa che usarono mia madre e mio padre, emigranti lucani. In quella valigia porto i valori che furono dei miei genitori e, quindi, della mia famiglia e, ad ogni viaggio, aggiungo al mio bagaglio ciò che la Storia ci insegna e la Memoria delle vittime dell'odio e dell'intolleranza delle località che decido di visitare.

I VIAGGI E LA CRONOLOGIA 

2008   IL RITORNO A CASA, DA VARANO BORGHI A CARBONE 

2009   BASILICATA COAST TO COAST 

2010    IN SARDEGNA PER MASSIMO BORTOLAS 

2011    150 ANNI DELL’UNITÀ D’ITALIA

2013    IL VIAGGIO DELLA MEMORIA: AD AUSCHWITZ PER LA SHOAH

2014    LA GRANDE GUERRA: I LUOGHI SACRI SULLE ALPI

2015    OPERAZIONE OVERLORD: LO SBARCO IN NORMANDIA

2016    SCIESOPOLI E I BAMBINI DI SELVINO

2016    I CAMPI DI CONCENTRAMENTO E DI STERMINIO TEDESCHI

2017    IN ISRAELE ALLA RICERCA DEI BAMBINI DI SELVINO

2019    SULLE ORME DEL CAPITANO ENRICO LEVI

2019    SULLE RIVE DEL DON PER I RAGAZZI DELL’ARMIR

 

2019    in ricordo di Marzabotto

2020   Le stragi nazifasciste nell'Ossola e in val Sesia 

 

2020   a Brescia per ricordare tino e Adele, due veri pacifisti

01.jpg
02.jpg